19th Ave New York, NY 95822, USA
Il Premio

L’Associazione organizza dal 1970, il Premio Internazionale intitolato a Guido Dorso, giunto alla sua XLI edizione. Dal 2000, la cerimonia di premiazione si tiene a Roma, con il patrocinio del Senato della Repubblica. La XLI edizione si è svolta a Palazzo Giustiniani alla presenza del Presidente della Repubblica e del Presidente del Senato. Il Premio Dorso si avvale anche del Patrocinio del Consiglio Nazionale delle Ricerche, dell’Università di Napoli “Federico II” e di alcune tra le più prestigiose università straniere. Il Premio ha avuto come primaria finalità, quella di segnalare alla pubblica opinione il lavoro di giovani studiosi e ricercatori dell’area meridionale del nostro Paese. Contestualmente ai giovani studiosi, il Premio Dorso ha attribuito nelle sue trentasette edizioni, particolari riconoscimenti a personalità italiane e straniere del mondo politico, economico, scientifico e culturale che “hanno contribuito con il loro impegno e la loro attività a sostenere le esigenze di sviluppo e di progresso del Mezzogiorno d’Italia”.

Hanno ricevuto il Premio Dorso: 46 giovani neolaureati, 305 esponenti del mondo politico, economico e culturale di cui 32 operanti all’estero di origine italiana, nonché i Premi Nobel Dulbecco e Modigliani. Tra gli insigniti i Presidenti della Repubblica, Giovanni Leone e Giorgio Napolitano. Sono stati anche segnalati sette Istituti Scolastici, due Università degli Stati Uniti, una del Giappone ed una della Repubblica Popolare Cinese. 12 istituzioni culturali del mezzogiorno sono state destinatarie della targa del Presidente della Repubblica per il premio Dorso. Un bilancio di grande valore che, a buon diritto, dimostra che la cultura meridionalista non è morta, ma è, anzi, più viva che mai e che gli obiettivi perseguiti sono stati, in gran parte, raggiunti anche in quegli anni in cui il Mezzogiorno sembrava essere cancellato dall’agenda dei problemi nazionali.

I consensi provenienti da vari settori del mondo scientifico culturale, che hanno accompagnato in modo crescente il Premio Dorso, vanno certamente ricondotti all’aver voluto legare l’iniziativa al nome prestigioso di un Uomo che individuò nella questione morale, il momento centrale ed imprescindibile di ogni azione di riscatto del Mezzogiorno. Un messaggio politico e morale, dunque, ancora oggi di grande attualità. In questi ultimi anni si sono particolarmente approfonditi i rapporti di collaborazione con docenti ed istituzioni accademiche straniere, europee ed americane, realizzando una costante occasione di confronto ai più alti livelli scientifici e culturali internazionali.

Le sculture realizzate dal maestro Giuseppe Pirozzi in esclusiva per il Premio Dorso e la Targa di rappresentanza del Presidente della Repubblica coniata appositamente dalla Zecca dello Stato

LA SCULTURA DI GIUSEPPE PIROZZI, SIMBOLO DEL PREMIO

Il simbolo del Premio “Guido Dorso” è stato realizzato, in esclusiva, dallo scultore napoletano Giuseppe Pirozzi. Per la sezione cultura, nel 1980, fu destinatario del Premio Dorso e nel 1988 volle firmare un progetto che aveva in animo da tempo. Scultore di fama internazionale, Pirozzi ha insegnato plastica ornamentale all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Su di una faccia della scultura ideata per il Premio è incisa la firma di Guido Dorso. La firma dell’illustre meridionalista è stata così inserita nel contesto plastico per far parte del simbolo che lo onora e che premia uomini che spendono le proprie energie a favore del Mezzogiorno d’Italia. Dalla parte inferiore, dalla firma di Guido Dorso partono elementi vettori in germinazione e la loro verticalità sottolinea una crescita, una rinascita. I rami di questa germinazione si estroflettono dall’elemento basilare circolare e tra pieghe e rientranze formano e determinano una plastica che tende a sollevarsi da una situazione tormentata per raggiungere una sofferta catarsi. Questa creazione di Giuseppe Pirozzi fissa le spinte meridionalistiche di rinascita che si proiettano nell’avvenire.

premio-2016
Al Senato consegnati i premi Dorso 2016

Targa di Mattarella all’Associazione Futuridea di Benevento L’iniziativa giunta alla 37° edizione Al Senato sono stati consegnati presso la sala…

pirozzi-1
Gli 80 anni di Giuseppe Pirozzi, un maestro del panorama artistico contemporaneo

L’artista Giuseppe Pirozzi (80 anni l’11 marzo 2014) è senza dubbio una figura di primo piano nel panorama artistico contemporaneo….

Dorso-
Elisa Dorso: i nostri comuni obiettivi

In occasione del ventennale della sua costituzione, il Centro di ricerche e biblioteca “Guido Dorso” di Avellino, presieduto da Antonio…