XXVI EDIZIONE DEL PREMIO DORSO
Le motivazioni: Maurizio Scelli - ISTITUZIONI

 

Maurizio Scelli, avvocato, dall’aprile 2003 è il commissario straordinario della Croce Rossa Italiana. Proveniente da significative esperienze sia sotto il profilo umanitario come l’Unitalsi che organizzativo, quale il Giubileo del 2000, Scelli è conosciuto dagli italiani soprattutto grazie al suo impegno umanitario in Iraq. È l’uomo che ha riportato a casa la salma di Fabrizio Quattrocchi ed è stato tra i protagonisti della liberazione di Simona Pari e Simona Torretta. Nell’ultimo anno la Croce Rossa Italiana ha fornito assistenza e aiuti agli iracheni, soprattutto nell’ex Saddam Hospital. Va ricordata qualche cifra significativa: 8mila sono i litri di acqua potabilizzata e imbustata ogni giorno, 35 gli italiani presenti tra medici e paramedici, 507 quelli avvicendati dall’inizio della missione tra medici, paramedici e generici, 92 iracheni curati in Italia, di cui 55 già rientrati guariti.

In diciassette mesi della missione irachena, sono stati complessivamente curati a Bagdad 66 mila persone tra adulti e bambini.

Attualmente l’avvocato Scelli è impegnato nel promuovere il rinnovamento della Croce Rossa - da tempo auspicato – attraverso una riforma emersa da una larghissima consultazione di base che prevede, tra l’altro, nuove competenze in materia di promozione del volontariato, dell’assistenza e della donazione del sangue.

Nel suo impegno alla guida di un’istituzione che conta 300 mila volontari e 4000 dipendenti, Maurizio Scelli rinnova la nobile tradizione di solidarietà e di sacrificio che ha fatto della Croce Rossa un presidio di avanguardia nella tutela delle popolazioni martoriate dalle guerre e dalle emergenze umanitarie.

La sua quotidiana testimonianza professionale e umana – sempre vissuta all’insegna dello spirito di servizio nei confronti dei più deboli – gli è valsa unanime apprezzamento da parte del mondo delle istituzioni e della politica.

TORNA SU

LE MOTIVAZIONI:
- Gianni Letta
- Maurizio Scelli
- Corrado Clini
- Gioacchino Lanza Tomasi
- Vincenzo Naso
- Paolo Gambescia
- Gerardo Giuratrabocchetti
- Tommaso Avagliano
- Scuola superiore di giornalismo dell'università Luiss
- Serena Maresca

LE IMMAGINI

 



 

 

----------------------------------
TORNA ALLA PRIMA PAGINA

Chiudi Finestra